• Alessandro Napoli

Viaggiare da sola e diventare una Nomade Digitale - Alessia Piperno


Alessia Piperno è uno spirito libero partito in solitaria e diventato un Nomade Digitale

Alessia è uno spirito libero, una ragazza giovanissima partita in solitaria per girare il mondo. Lei sogna una vita diversa. Una vita libera, una vita ricca di emozioni ed di avventure. In 5 anni ha vissuto in Australia, a Samoa, nel Sud Est Asiatico, in India, in Islanda, a Panama e in Messico.


Questo è solo l'inizio della sua storia, lei vuole viaggiare per più tempo possibile e per farlo ha deciso di diventare una Nomade Digitale.




Tutto è iniziato nel 2016 con un biglietto di sola andata per l’Australia.

Dove hai trovato il coraggio di partire da sola?



Andare in Australia era un sogno che avevo nel cuore da quando ero bambina.

Non ho trovato il coraggio per partire, l'ho semplicemente fatto perché volevo farlo.

Viaggiare da sola mi spaventava e eccitava allo stesso momento. Passiamo troppo tempo a rimandare, ad aspettare gli altri, bisognerebbe pensare di meno e agire di più! E così senza pensarci troppo, durante una mattina di agosto, ho prenotato il mio volo per l'Australia.




Viaggiare è una scuola di vita e viaggiare da soli ancora di più.

Cosa ti ha insegnato viaggiare in solitaria?



Viaggiare da sola mi ha aperta al mondo. Di lezioni ne ho imparate tante, ma soprattutto ho imparato a fidarmi di me stessa, di ostacoli ne ho dovuti superare tanti, ma alla fine, anche nei peggiori labirinti, ho ritrovato la mia strada.




Tante ragazze hanno paura a partire in solitaria

Cose le vorresti dire?



Nessuno mi ha costretta a partire da sola, è stata una mia scelta. Chi viaggia da solo deve sentirselo, non si è obbligati da nessuno. Probabilmente non ci sono consigli speciali per poterlo fare, ma una cosa posso dirla: se l'ho fatto io, possono davvero farlo tutti.



Il viaggio in solitaria in India di Alessia Piperno


In India hai avuto l'onore di incontrato il Dalai Lama.

Cosa ti ha lasciato quest’esperienza?



Avevo viaggiato in treno per due giorni per raggiungere Little Lhasa a Dharamsala solo per poter incontrare il Dalai Lama. Una volta arrivata, mi sono recata al tempio dove vive il Dalai Lama, ma mi venne comunicato che lui era in un altra città, per dare lezioni a monaci tibetani. L'altra città distava 1600 km da dove mi trovavo.


Decisi di rimanere lo stesso a Piccola Lhasa e godermi le vette dell’Himalaya. Durante quei giorni conobbi un Monaco, diventammo amici, ogni mattina ci incontravamo davanti un tè caldo, e parlavamo di vita. Un giorno mi disse “domani vado ad incontrare il Dalai Lama, per seguire le sue lezioni, vuoi venire con me?”.


Fu un sogno dentro un sogno. Due giorni dopo ero seduta con tutti Monaci tibetani a seguire gli insegnamenti del Dalai Lama. Le sue lezioni, la sua calma plasmata dalla sua grinta, il suo viso sereno, la sua ironia, le sue parole così piene di significato, non potrò mai dimenticarlo.


Il viaggio in solitaria di Alessia Piperno


In questi anni hai fatto svariati lavori per riuscire a mantenerti viaggiando. Dalle farm in Australia, alla cameriera in Islanda, passando anche dall’insegnate a Samoa.

Quando hai capito che la soluzione migliore era diventare una Nomade Digitale?



Durante la pandemia mi sono ritrovata bloccata a Panama, non avevo molti soldi e non potevo nemmeno comprarmi il biglietto per tornare in Italia.

Così iniziai ad investire il mio tempo per imparare come tante persone potessero mantenersi in viaggio. È stata una strada in salita, ma ad oggi svolgo il lavoro dei miei sogni e posso mantenermi mentre sono in viaggio.



Entriamo nel pratico.

Come hai iniziato e di cosa ti occupi adesso?



Non dimenticherò mai il mio primo lavoro online. Fa parte delle collezione dei lavori strani che ho svolto nella mia vita. Il cliente era un uomo cinese, che voleva conoscere una ragazza americana, quindi con il suo profilo Instagram, dovevo scrivere a delle ragazze americane, e cominciare a conversare con loro fino a quando subentrava lui. Si, devo dire un lavoro davvero strano, l'ho fatto per un mese, mi pagava 20$ all’ora!


Ad oggi lavoro su una piattaforma per Freelancer, come travel planner e assistente virtuale. Non dimenticherò mai come ho iniziato, di strada ne ho fatta tanta, e ad oggi sono felice e soddisfatta per dove sono arrivata. I sogni si realizzano tutti, se si sogna in grande e se si fa di tutto pur di realizzarli!





Segui Alessia