• Alessandro Napoli

Il mondo esterno è il riflesso del tuo mondo interiore


Noi non siamo la nostra mente e tantomeno i nostri pensieri ma ciò che pensiamo durante la nostra giornata trova concretizzazione nella realtà.


“Mi ricordo come se fosse ieri il giorno in cui sono arrivato a Puerto Escondido, il 14/10/21. Atterrato in Messico ero felicissimo ma dopo un po' improvvisamente inizio a realizzare quello che stavo facendo e arrivano le mille domande, l’ansia e la paura.

Sto facendo la cosa giusta? Che cosa ci faccio qui? Cosa sarà del mio futuro? I primi giorni sono stati davvero duri, pieni di su e giù emotivi e di notti insonni. Non riuscivo a ragionare lucidamente e a vedere le cose in maniera positiva. Stavo tornando ad essere la persona negativa, che tanto avevo lavorato per cambiare e quasi non mi riconoscevo più. Qualcosa dentro di me era cambiato e la cosa che mi destabilizzava di più era che non mi sarei mai aspettato questo comportamento da me. Puerto Escondido non mi piaceva, non era come me l’aspettavo o meglio ero io che non riuscivo a vedere Puerto Escondido per quello che è realmente. Sentivo che dovevo cambiare aria e andai a San Cristóbal de las Casas. Iniziai a metabolizzare, qualcosa iniziava a muoversi dentro di me. Era un periodo pieno di cambiamenti e io avevo accusato il colpo di abbandonare il mio viaggio per via della pandemia. La mia mente adesso aveva paura, non io!

Capisco che ci vuole tempo e accetto questo processo che fa parte del viaggio e della vita. Inizio a lavarmi il cervello più volte al giorno e ricomincio a meditare, avevo bisogno di positività e di riprogrammare la mia mente. Finalmente scatta il click e mi sento pronto a godermi questo viaggio. Lascio San Cristóbal de las Casas, viaggio un po’ per il Messico e poi decido di tornare a Puerto Escondido, si meritava una seconda occasione. Qua inizia la mia rinascita, dove torno ad essere una persona serena e positiva.

Puerto Escondido questa volta mi piace sin da subito, mi sento a “casa” e alla fine ci resto per 3 mesi di fila.”



Cambia i tuoi pensieri, cambia la tua vita!


Ho voluto condividere con te parte di me e del mio diario di viaggio per dimostrare quanto il nostro mondo interiore influisca sul mondo esterno.



E' la realtà ad essere cambiata o sono io ad essere cambiato?

Ovviamente io!



La mente mi stava mentendo, si stava prendendo gioco di me e a quel punto dovevo decidere se farmi influenzare dalla mente oppure se essere io ad influenzarla. Così ho iniziato a cambiare il mie pensieri, a pensare meno e vivermi il presente, l'unico momento che conta per davvero.


Noi non siamo la nostra mente e tantomeno i nostri pensieri ma ciò che pensiamo durante la nostra giornata trova concretizzazione nella realtà. Ciò che pensi ora sta creando il tuo presente e sta determinando il tuo futuro.



La vita è il risultato dei tuoi pensieri e del tuo atteggiamento, non il contrario.



Puoi chiamarla legge dell'attrazione o come preferisci, ma la sostanza è che per cambiare la tua vita devi innanzitutto cambiare il tuo pensiero.


Un processo che magari sarà doloroso e richiederà un po’ di tempo ma senz'altro un processo che vale la pena iniziare e per il quale ti ringrazierai.



Cambia i tuoi pensieri, cambia la tua vita!